Logo Come Spiare

Blocco schermi: come proteggere la privacy nel tuo cellulare

Novembre 29, 2020

Proteggere la tua privacy con il blocco schermi? Si può ed è semplicissimo.

Una funzione che alle volte viene considerata come una banalità,  in realtà la funzione di blocco schermi  viene considerata uno degli strumenti più utili per tutelare la privacy dei dispositivi, e quindi anche la vostra. Tra le tecniche per intercettare il vostro cellulare c’è ne sono che  consentono un accesso praticamente diretto al dispositivo mobile, e se questo non prevede la protezione dal blocco dello schermo  apre la strada al male intenzionato.

Il blocco schermi, infatti, funge da prima linea per la difesa contro chi voglia intromettersi e curiosare nei vostri affari, sia per motivi personali, o per attacchi da  di hacker e cyber criminali, che tentino di impossessarsi dei vostri dati sensibili.

Con la diffusione degli smartphone e dei dispositivi mobili sempre più diffusi  e indispensabili, si è entrati in costante contatto e connessione con il mondo.

Le modalità comunicative, per  relazionarsi, lavorare, acquistare, passare il tempo libero si sono modificate sostanzialmente.

Prevalentemente, ciò ha apportato tanti benefici accrescendo i rapporti tra le persone, tuttavia vi é anche il rovescio della medaglia, costituito dal maggior rischio per la privacy di ognuno.

Sostanzialmente, proprio perché sono ormai diventati strumenti di uso quotidiano, in grado di operare una molteplicità di operazioni, anche molto complesse, gli smartphone e gli altri dispositivi sono pieni di dati sensibili.

Ciò implica che, in caso di violazione da parte dei cosiddetti cyber delinquenti finiscano nelle mani di persone sbagliate, aprendo una porta sulla vita privata delle persone, accedendo a password, numeri di conti correnti, carte di credito, foto, video e diverse altre informazioni personali.

Come posiamo fare per tutelarci dal rischio del  furti dei dati, di identità e altri spiacevoli situazioni?

Il metodo di cui vi parliamo oggi è sicuramente uno di quelli più semplici, consente di servirsi della funzione blocco schermo di ogni cellulare, smartphone o altro dispositivo mobile.

Praticamente serve per evitare che possano accedervi altri vi consigliamo di scegliere un sistema davvero sicuro, utilizzando un PIN o una password difficili da violare.

Per una maggiore sicurezza, si può anche ricorrere ad un sblocco avente un sensore biometrico, come le impronte digitali o del riconoscimento facciale.

Ovviamente per abilitare tale funzione, il procedimento é diverso a seconda che possediate uno smartphone iOS o Android.

Blocco schermi iOS

Se usate un’ iPhone, il blocco schermo potrà essere impostato su Impostazioni e selezionando le voci Touch ID e codice o Face ID e codice, se avete un iPhoneX, scegliere Aggiungi codice o Cambia codice, impostando le vostre  preferenze.

Peraltro, il blocco schermi iPhone si può attivare anche da remoto.

Nel caso di smarrimento del cellulare, ad esempio, o lo avete dimenticato a casa di un vostro conoscente o di altre persone volendo comunque evitare che qualcuno possa “mettere” il naso negli affari vostri, potete bloccare lo schermo anche a distanza.

Affinché ciò sia possibile, dovrà essere attivato il servizio Trova il mio iPhone nelle impostazioni, tenendo acceso il cellulare e connesso alla rete internet con il GPS attivo.

In mancanza di uno di questi elementi, non sarà possibile accedere a distanza al vostro iPhone e svolgervi le operazioni anche da remoto.

La prima cosa da fare é accedere al sito iCloud.com, effettuando l’accesso inserendo le credenziali del vostro ID Apple o, comunque dobbiamo avere le credenziali  dell’ID Apple che abbiamo configurato sull’iPhone che dovremo bloccare.

Una volta fatto tap sull’icona Trova iPhone, digitate la password del vostro ID Apple, se richiesta, attendete che appaia la mappa di Apple Maps sullo schermo.

Cliccate su Tutti i dispositivi e sul nome del vostro iPhone dal menu che si apre: Se vicino al nome appare un cerchietto verde, vuol dire che il telefono è stato individuato, che potrete bloccarlo senza problemi da remoto; in caso contrario, il cellulare non é individuato.

Scegliete la funzione che vi interessa nella lista dei comandi che potete impartire a distanza al vostro dispositivo.

Una volta localizzato l’iPhone sulla mappa, posizionato in alto a destra, bisogna cliccare su Modalità smarrito e seguite le indicazioni, la procedura è molto semplice.

Infatti basterà impostare il codice di sblocco così da proteggere l’accesso. Potete anche impostare un numero di telefono oppure personalizzare un messaggio da  visualizzare nella schermata di blocco dell’iPhone.

Concludere la procedura cliccando su Fine. Da questo momento  il vostro dispositivo iPhone verrà bloccato e per sbloccarlo dovrete inserire il codice che avete scelto sul pc durante la procedura.

Nel caso non avete un PC da cui svolgere la procedura, potrete procedere anche tramite l’app Trova iPhone per iOS, reperibile da qualunque dispositivo portatile Apple e al quale si accede con ID Apple configurato sull’iPhone a cui volete risalire.

La procedura è identica, cambia solo il dispositivo da cui la seguite.

Blocco schermo con codice di sblocco

Per bloccare lo schermo del vostro iPhone, nonostante abbiate saltato l'impostazione, durante la configurazione, del codice di sblocco potete fare tap sull’icona delle impostazioni, quella con l'ingranaggio, e accedete alle impostazioni iOS, selezionando la voce Touch ID e il codice dalla schermata.

Abilitate il codice e impostatelo con  6 cifre per bloccare lo schermo, digitandolo due volte.

Il codice che potete impestare è un codice di 4 cifre o addirittura una password composta da diversi caratteri, quali numeri e lettere. Vi consigliamo di generare le vostre password anche con l'utilizzo di caratteri alfanumerici.

Una volta pronti  digitate il codice o la password da voi scelti e confermare.

Blocco schermo con Touch ID

Possiamo configurare la funzione di sblocco schermo con l'impronta digitale, semplicemente andando sull'icona delle impostazione e facendo tap Touch ID e codice e in fine digitando il codice di sicurezza del vostro iPhone

Tramite il pulsante ON possiamo abilitare l’opzione Sblocco iPhone , poi facendo tap su Aggiungi un’impronta e seguite le indicazioni per configurare il riconoscimento dell’impronta del vostro dito.

In questa fase vi verrà chiesto di poggiare il vostro polpastrello più volte sul tasto Home.

Quando l'operazione è andata a buon fine sul vostro dispositivo dovrebbe apparire la scritto Regola la presa e quindi poggiare nuovamente il dito sul tasto Home.

Questa procedura potete ripeterla fino a memorizzare fino a 5 impronte diverse.

Blocco schermi Android

I possessori di uno smartphone Android dovranno eseguire questa procedura:  facendo tap sulle Impostazioni, successivamente  su Sicurezza, Blocco Schermo e PIN.

Scegliamo ora la protezione che preferiamo andando su impostazioni, poi facendo tap su Sicurezza e posizione e infine possiamo accedere alla schermata del Blocco schermo, in questo caso oltre alle normali opzioni di pin o password possiamo selezionare anche una sequenza grafica.

Se invece sei possessore di un nuovo smartphone Android puoi selezionare lo sblocco con la tua impronta digitale o addirittura il riconoscimento facciale o dell'iride.

Tuttavia, è assolutamente fondamentale provvedere a impostare anche una protezione accessoria tra  quelle disponibili  protezione con PIN,  protezione con password o protezione sequenza: in quanto, se il riconoscimento biometrico di impronta, viso e iride dovessero fallire, il sistema chiederà di digitare PIN, password o sequenza.

Smart Lock

Android mette a disposizione degli utenti la funzione di Smart Lock, che permette di evitare il blocco schermo quando ci si trova in sicurezza, per esempio a casa.

Smart Lock utilizza i servizi di geolocalizzazione per individuare la posizione del telefonino o altro dispositivo mobile, e disattivare il blocco schermo quando ci si trova nel luogo indicato.

La funzione si attiva dalle impostazioni, selezionando Sicurezza e posizione e, quindi, Smart Lock.

Abbiamo quasi finito, facendo tap su Luoghi attendibili andiamo a impostare una zona definita in cui il blocco schermo dovrà essere  giocoforza disattivato.

La funzione permette di tenere il dispositivo sbloccato, in modo da accedere più facilmente alla schermata Home, quando a contatto con il corpo o nelle vicinanze venga rilevato un device conosciuto o con riconoscimento facciale o vocale positivo.

Ricordatevi che anche gli utenti Android hanno la possibilità di ritrovare il loro dispositivo pur essendo bloccato tramite la funzione Trova il mio dispositivo.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments